Un kit Airbnb per imparare a riconoscere e sconfiggere i propri pregiudizi verso gli altri

La nostra missione ad Airbnb è quella di creare una comunità dove tutti, in ogni parte del mondo, possano sentirsi a casa. Questo significa imparare ad aprirsi agli altri, anche attraverso culture e stili di vita diversi dai propri. La discriminazione, invece, impedisce alle persone di entrare in connessione e di condividere.

Per costruire una comunità davvero aperta e globale abbiamo deciso, lo scorso anno, di scrivere una nuova Policy d’uso della piattaforma basata su due principi: l’inclusione e il rispetto. La Policy affronta le discriminazioni basate sul colore della pelle, sull’etnia, sulla provenienza geografica, sulla religione, sull’orientamento sessuale, l’identità di genere e lo stato civile, sulle forme di disabilità e sull’età. Abbiamo chiesto a tutti gli host di adottarla. Chi non la accetta o chi la vìola non può essere un host Airbnb. Non può far parte della nostra community. Potete leggerla qui.

Per aiutare chi fa parte della community e si riconosce nei nostri valori a capire meglio quali sono i pregiudizi, spesso inconsci, che generano gesti discriminatori e il loro impatto sull’ospitalità, abbiamo realizzato un breve percorso online con l’aiuto di due psicologi sociali, il dottor Robert W. Livingston della Harvard University e il dottor Peter Glick della Lawrence University.

Attraverso questo toolkit è possibile capire cosa influenza le nostre decisioni rispetto alle persone. 

Invitiamo tutti gli host, e non solo, a farlo.

È strumento di auto apprendimento, facile da seguire e facile da condividere con le altre persone che usano AirbnbAll’interno del percorso troverete video, storie e alcuni consigli.

 


Abbiamo estratto dal toolkit alcuni tips, in particolare per chi è host, che vogliamo mettere in evidenza.

Quali sono i consigli per superare i pregiudizi anche inconsci che potremmo avere?

Utilizza lo stesso standard per tutti

Crea una serie di criteri oggettivi da utilizzare per tutti i potenziali ospiti. Potrebbe essere il numero di recensioni che li descrivono, o il numero di persone associate alla prenotazione. Rispetta questi criteri per ogni ospite, ogni volta. Se infatti i criteri non sono ogni volta gli stessi, potresti lasciare che alcuni pregiudizi influiscano sulle tue decisioni. Fai in modo che gli altri conoscano i tuoi criteri e controlla spesso il tuo calendario, in modo che tu possa accettare le prenotazioni che ricevi.

Decidi in maniera responsabile

Prima di accettare o rifiutare un ospite, cerca di capire perché hai preso questa decisione e imponiti di dare una spiegazione precisa e dettagliata. Chiediti se saresti a tuo agio se dovessi spiegarla di persona a chi hai deciso di non accettare.

Pratica l’empatia

Potrebbe sembrare ovvio, ma l’empatia è fondamentale per evitare i pregiudizi. Immagina di essere al posto di qualcun altro e prova a cercare di capire cosa sente. Pensa al dispiacere, al disagio e all’umiliazione che qualcuno potrebbe dover affrontare quando rifiuti la prenotazione solamente perché questo qualcuno è diverso da te.

Impara a non cadere negli stereotipi

Uno dei pochi metodi efficaci per ribaltare i pregiudizi, anche quelli inconsci, è di andare a cercare informazioni che li smentiscano. Esci dalla tua “zona di sicurezza” e conosci persone diverse da te – accetta ospiti Airbnb che provengono da esperienze di vita completamente diverse dalle tue. Esperienze positive di interazione sociale possono ridurre i pregiudizi.

Fatti sentire

Aggiungi una nota al tuo profilo dicendo chiaramente che accetti ospiti che provengono da diverse esperienze di vita. Questo non solo fa capire agli ospiti che sono i benvenuti, ma potrebbe ispirare altri host a fare lo stesso ed abbracciare la diversità.

Per saperne di più consultate il tool kit (in inglese).