Dalla sua casa di campagna nonna Nerina porta la tradizione della pasta nel mondo

La signora Nerina ha imparato a stendere la pasta da ragazzina, nella sua casa di campagna, e da quel momento non ha più smesso.

Lo ha insegnato a figlie, nipoti e amici ma non avrebbe mai pensato che a 81 anni avrebbe cominciato a condividere i suoi segreti sulla pasta fresca anche con viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo. Invece, solo dall’inizio di luglio, oltre 300 persone hanno raggiunto Palombara Sabina, 40 chilometri da Roma, per conoscere nonna Nerina e l’esperienza che offre attraverso Airbnb.

“Il sindaco, vedendo tutti questi turisti stranieri, ci ha persino proposto di riaprire il Castello, chiuso da anni” racconta la nipote Chiara, che aiuta la nonna con prenotazioni e traduzioni. “Io l’inglese non lo parlo, sono una persona di campagna. Prima di questa novità di stranieri non ne avevo mai conosciuti, ma sono gente simpatica”, dice Nerina.

Per cucinare con lei gli ospiti arrivano da ogni parte del mondo: Brasile, Stati Uniti, Canada, Germania e Australia, solo per citare gli ultimi. “Gli ospiti li accolgo come se fossero parte della famiglia, si sentono talmente a casa che dopo aver finito di cucinare si mettono a terra a giocare con il mio pronipotino di un anno”, racconta.

Ha già ricevuto oltre 90 recensioni su Airbnb, ma il complimento più bello è arrivato da una ragazza delle Hawaii: “Quando la guardo impastare mi sembra di essere a teatro”.