Gli host fiorentini lanciano il terzo Home Sharing Club italiano Un nuovo spazio di confronto

Più di 100 host si sono dati appuntamento, il mese scorso, negli spazi di Impact Hub Firenze per lanciare il primo Home Sharing Club della città. Gli host fiorentini sono entusiasti di condividere le loro case e, soprattutto, hanno molta voglia di lavorare per la propria città, di dare un contributo e far sentire la propria voce

Firenze ospita immensi capolavori della storia dell’arte e dell’architettura: qui potete incontrare, in musei, chiese e piazze, opere di Michelangelo, Botticelli, Masaccio, Giotto, Filippo Brunelleschi, Raffaello e Pontormo, solo per citarne alcuni. Secondo l’Unesco il 60% dei tesori dell’arte si trovano in Italia e circa la metà sono custoditi nel territorio fiorentino. Durante la serata di lancio del Club sono state distribuite diverse cartoline con protagonisti proprio alcuni dei tesori di Firenze e della Toscana. “Ogni giorno questa città celebra il genio umano attraverso i suoi capolavori d’arte, è una casa per tutta l’umanità – ha scritto uno dei partecipanti nel retro di una di queste cartoline – e anche per questo io mi impegno perché ogni famiglia in visita si senta sempre a casa, quando passa qualche giorno nella nostra città”.

evento_airbnb_firenze-1

Per la serata sono stati coinvolti anche i membri più impegnati degli altri Home Sharing Club italiani, che sono arrivati da Milano, Bologna e Roma. Si sono così confrontati con loro, parlando di come e quando la condivisione abbia avuto un impatto nelle loro vite e discutendo dei prossimi passi da fare insieme, magari anche con il coinvolgimento delle tante piccole realtà commerciali locali che sentono più vicine.

Lo scorso anno sono stati 3700 gli host ad aprire le porte delle loro case a Firenze, accogliendo, nel complesso, 364.000 ospiti. Nel 2015 gli ospiti hanno speso 169 milioni di euro in attività commerciali locali. Potete approfondire questi e altri dati sull’home sharing nelle città italiane consultando questi studi (pag. 10).

evento_airbnb_firenze-9

Durante la serata di lancio Luca, community organizer a Firenze, ha sottolineato la dimensione internazionale del tema home sharing, portando esempi di come si stanno muovendo altre città (li potete vedere cliccando qui) e coinvolgendo nella serata anche i colleghi “mobilizer”, i coordinatori delle community, attivi da diversi mesi specialmente a Roma e Milano.

In tanti hanno sottolineato la volontà di avviare azioni concrete per difendere il loro diritto a praticare l’home sharing; in tanti hanno discusso di come rendere il turismo dei loro guest il più sostenibile e virtuoso possibile.

Fra gli ospiti è stata accolta anche Alessandra Zecchi, rappresentante dell’associazione “Angeli del bello”, una realtà che a Firenze si prende cura del patrimonio locale, una missione a cui chi ama così tanto la città vuole contribuire. Tante idee bollono in pentola per i prossimi mesi. Benvenuto dunque a questo nuovo spazio di confronto!

evento_airbnb_firenze-39

Vorreste far parte del Club e partecipare alle prossime iniziative? Iscrivetevi qui e incontrate altri host come voi.